2012

Nel 2012 pedalammo in compagnia di Antonio, un bimbo di Cordoba di 13 anni anche lui colpito da paralisi cerebrale.

  • CAMMINO: Roncisvalle-Santiago. Luglio (dal 24 giugno all’8 luglio)
Per il 2012 avevamo previsto percorrere il Cammino di Levante, ma una chiamata telefonica ricevuta un paio di mesi prima cambiò i nostri piani. Era Javier Luque, che si presentò con queste esatte parole: “Mi chiamo Javier, di Cordoba, sono il padre di Antonio, un bimbo di 12 anni affetto da paralisi cerebrale. Mio figlio non cammina, non parla e non è autosufficiente, però capisce tutto e riconosce le persone, e regala loro la cosa migliore che possiede: uno sguardo luminoso e un sorriso d’angelo.” Javier chiamava per chiedere il nostro sostegno per il suo progetto DisCamino. Da poco era riuscito a procurarsi una duet, che non è altro che un triciclo tandem in cui pedala uno solo, quello di dietro perchè la parte davanti è un sedia a rotelle accoppiata al telaio di una bici.

_MG_1890 _MG_2236_1

994314_513435538732177_1908416554_n

E accettammo, così che l’estate seguente durante l’ultima settimana di giugno e la prima quindicina di luglio rifacemmo il Cammino Francese, questa volta con la duet di Javier e Antonio. In questo video potrete conoscerli e ascoltare dalla bocca di Javier le ragioni di questo DisCamino.